In una recente riunione con gli azionisti, CD Projekt Red è tornata a parlare della fase di sviluppo di Cyberpunk 2077, e di come il titolo non dovrebbe essere più rinviato dopo che si è ormai arrivati alla fase finale.

Cyberpunk 2077 si prepara infatti a entrare nella fase di certificazione finale dopo due rinvi rispetto alla sua uscita prevista per l’aprile di quest’anno, almeno secondo la compagnia polacca.

“Quindi sì, stiamo confermando e, beh, in realtà oggi abbiamo iniziato a prepararci per la certificazione finale, quindi siamo molto vicini [al lancio],” ha detto il presidente di CD Projekt Red Adam Kicinski. “Ovviamente lavoreremo sul titolo fino alla fine; è normale. È un gioco enorme, ma come abbiamo detto, tutto è sulla buona strada e abbiamo in programma di lanciarlo il 19 novembre.”

Cyberpunk 2077 sarà giocabile su PlayStation 5 e Xbox Series X grazie alla retrocompatibilità, mentre per il prossimo anno è prevista l’uscita di una “vera e propria versione next-gen“. Alla domanda di un altro investitore se CD Projekt seguirà le recenti tendenze di aumento dei prezzi dei giochi di nuova generazione, il vicepresidente dello sviluppo aziendale Michał Nowakowski ha detto che la società non lo farà.

“Come ho detto quando ho risposto alla domanda precedente, abbiamo già annunciato – tempo fa – i preordini per il nostro gioco negli Stati Uniti a 59,99 dollari e non abbiamo intenzione di cambiare quel prezzo all’ultimo minuto”, ha detto.

Cyberpunk 2077 dunque non costerà di più su PS5 e Xbox Series X, qualcosa che dovrebbe rendere felici tutti coloro che attendono il titolo con ansia.