Il Washington Post ha recentemente redatto un articolo dedicato a Demon’s Souls Remake, disponibile anche da noi da oggi su PlayStation 5, in cui il creative director di Bluepoint, Gavin Moore, ha spiegato che il gioco poteva avere una modalità facile, ma che è stata successivamente scartata.

Gavin Moore ha detto che una modalità facile era pianificata o, almeno, era qualcosa contemplato dallo studio. Nonostante sia stato discusso internamente dal team, alla fine è stato qualcosa che lo sviluppatore ha deciso di non perseguire ulteriormente ed è per questo che una modalità facile, o qualcosa di simile ad essa, non è presente nel gioco oggi.

“Questo progetto rifà il lavoro di un altro team di sviluppo”, ha detto Moore. “Anche se abbiamo apportato alcune modifiche, il nostro mantra principale è sempre stato quello di preservare lo spirito e l’intento dei creatori originali. Anche se abbiamo considerato e discusso una modalità facile, alla fine abbiamo deciso che non era nostro compito – essendo semplicemente i custodi di questo fantastico gioco – aggiungere qualcosa che ne alterasse radicalmente l’equilibrio.”

Ciò coincide con i precedenti commenti fatti da Moore in un’intervista a Game Informer a ottobre, come notato dal Washington Post, dove aveva spiegato che in Demon’s Souls non dovrebbero esserci difficoltà e che la sfida del gioco era “onesta”.

Demon’s Souls Remake è disponibile su PS5.

Fonte: TWP