La Stagione degli Eletti di Destiny 2 è iniziata da qualche giorno, e i Guardiani stanno completando le missioni esotiche come se non ci fosse un domani. Detto questo, però, in una sfida in-game, come segnalato da alcuni giocatori, è presente un riferimento, seppur involontario, ad uno slogan utilizzato dalla Germania nazista. Dopo le polemiche sui social media, Bungie ha affermato che rimuoverà questo riferimento, scusandosi con la community.

Una di queste sfide settimanali introdotte con la Stagione degli Eletti si chiama “Sangue ed Onore”, che tradotto in tedesco significa “Blut and Ehre”, slogan usato dal regime per infangare e rovinare le menti dei giovani tedeschi. Molti giocatori hanno chiesto a Bungie di “riconoscere e rimuovere immediatamente questo slogan nazista [da Destiny 2”, e considerando anche la sfida a cui è collegato il riferimento, il team di sviluppo ha scelto di muoversi velocemente per eliminare il tutto.

In una dichiarazione rilasciata a Kotaku, il sito che inizialmente ha riportato la controversa scoperta, un portavoce di Bungie ha offerto la seguente dichiarazione riguardante l’inclusione involontaria con una promessa di risoluzione: “Qualsiasi collegamento all’antisemitismo in Destiny è completamente involontario. Bungie è enfaticamente impegnata nell’inclusione e nei diritti umani, e non sopporterà mai l’antisemitismo. Stiamo già preparando delle correzioni in una prossima patch. Ci scusiamo con tutti i nostri giocatori che sono stati feriti dai riferimenti, e siamo grati alla nostra comunità per aver portato le loro preoccupazioni alla nostra attenzione”.

Il riferimento dovrebbe quindi essere cancellato con un prossimo aggiornamento di Destiny 2, che si spera venga pubblicato a breve.