Blizzard ha promesso che un’installazione di Diablo 2: Resurrected non andrà, in alcun modo, a rimpiazzare un’installazione già esistente del classico Diablo 2.

In un video di domande e risposte proveniente dalla BlizzConline visibile in calce alla notizia, il lead designer Rob Gallerani ha detto, in risposta alla domanda “Diablo 2: Resurrected sovrascriverà un’installazione originale di Diablo 2”, no, assolutamente no.

“Tutto ciò che avete su Diablo 2 attualmente rimarrà Diablo 2. Questo è un prodotto separato, un gioco separato. Potete giocare ad entrambi allo stesso tempo, se volete,” ha concluso Gallerani per la gioia dei fan. Questa dichiarazione è importante poiché arriva dopo quello che è accaduto con il lancio di Warcraft 3: Reforged.

La remastered di questo titolo aveva inspiegabilmente cancellato il client originale di Warcraft 3 da Battle.net, spingendo così i giocatori ad aggiornare il proprio titolo in Warcraft 3: Reforged. Tutte le cose, sistemi e funzionalità del gioco originale erano dunque assenti, e ciò non è piaciuto affatto alla community.

Diablo 2: Resurrected uscirà su PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series e Nintendo Switch nel 2021. Se volete saperne di più sul gioco, vi rimandiamo ad una notizia relativa alla cross-progression, e ad una relativa ai requisiti PC.