Nella giornata di oggi è apparsa in rete una build completamente giocabile di Dinosaur Planet, un gioco per Nintendo 64 di Rare cancellato. Questo titolo action-adventure, che è successivamente diventato Star Fox Adventures per GameCube, è stato ottenuto e condiviso online da Forest of Illusion, gruppo che il mese scorso aveva rilasciato una beta di Zelda 64.

Con questo leak, è la prima volta che qualcuno al di fuori di Rare è riuscito a giocare alla versione per Nintendo 64 di Dinosaur Planet, al di fuori di eventi che si tennero verso la fine degli anni ’90 e inizio anni 2000. Secondo Forest of Illusion, che ha pubblicato su Twitter un thread con diverse informazioni, questa build è stata acquistata da un collezionista privato in Svezia.

“La data del file indica che la build è del 1 dicembre 2000”, ha detto il gruppo su Twitter. “Sembra essere una delle build più recenti del gioco, il che è fantastico, ma avrà bisogno di qualche modifica per essere completamente giocabile fino in fondo”. Forest of Illusion fa infatti notare che il gioco non è in grado di girare al 100% su qualsiasi emulatore, con diversi problemi grafici con le luci e le ombre.

Annunciato nel 1999, Dinosaur Planet doveva essere il gioiello di Rare per il Nintendo 64, con vasti ambienti e dialoghi doppiati che richiedevano l’uso del RAM Expansion Pak e una cartuccia senza precedenti da 512 MB, che sarebbe stata la più grande rilasciata per la console. Tuttavia, poiché lo sviluppo ha richiesto più tempo del previsto, Nintendo alla fine ordinò di spostare il progetto sulla nuova console GameCube, insieme al passaggio al franchise di Star Fox.