Secondo un nuovo report del The Wall Street Journal, Discord avrebbe interrotto le trattative per una possibile acquisizione da parte di Microsoft o altre compagnie.

Nelle ultime settimane si era parlato di un accordo da 10 miliardi di dollari che avrebbe portato la piattaforma di chat nelle mani del colosso di Redmond, ma secondo persone familiari con la situazione Discord non sarebbe interessata ad essere acquisita per ora. La motivazione dietro a questo rifiuto è legata al fatto che Discord desidera rimanere indipendente al momento. Inoltre, la compagnia starebbe ancora valutando di entrare in borsa.

I colloqui tra le due parti, stando al WSJ, si sarebbero conclusi senza un accordo, anche se è possibile che possano riaccendersi in futuro. Tre compagnie si sarebbero interessate a Discord, dice la testata finanziaria, che però avrebbe rifiutato queste proposte di acquisizione.

Microsoft continua a voler acquisire compagnie: solo nei mesi scorsi, sempre secondo dei report, si sarebbe proposta di comprare TikTok. L’iniziativa è poi saltata, un po’ come quella con Discord.

Lanciata nel 2015, Discord ha raddoppiato la sua valutazione a 7 miliardi di dollari in un round di finanziamento di dicembre. Il potenziale del servizio ha chiaramente portato varie aziende a buttare l’occhio su Discord, che come già detto, però, ha intenzione di rimanere indipendente.