Matt Goldman, creative director di Dragon Age 4, ha lasciato BioWare. Ad annunciarlo è Gary McKay, manager dello studio di EA, in una email inviata a tutto lo staff e riportata da Kotaku.

Goldman ha lavorato per più di 20 anni a BioWare, ed ha collaborato allo sviluppo di Baldur’s Gate e ai primi giochi di Dragon Age. Nel suo messaggio allo studio McKay ha riconosciuto che le dimissioni del direttore creativo potrebbero influenzare il lavoro di alcuni dipendenti. Tuttavia, ha insistito sul fatto che il gioco non uscirà finché non raggiungerà gli standard prefissati.

“Ciao a tutti, spero stiate bene. Vi sto scrivendo per informare tutti voi che Matt Goldman sta lasciando BioWare. Abbiamo deciso di comune accordo di separarci e il suo ultimo giorno è oggi,” ha scritto McKay. “Comprendiamo che la partenza di Matt avrà un impatto su di voi, così come sullo sviluppo del gioco. State certi che il nostro impegno per un gioco di Dragon Age di alta qualità rimane e che non pubblicheremo un titolo che non sia all’altezza degli standard di BioWare.”

Un portavoce di EA ha detto a Kotaku: “Matt Goldman non lavora più a BioWare. Lascia il prossimo gioco di Dragon Age in ottime mani, con il team qui allo studio che porterà avanti la nostra visione.”

Non sappiamo ancora quando uscirà Dragon Age 4, ma dei report suggeriscono una finestra di lancio fissata per il 2023 su PC e console next-gen.