Anche nelle festività natalizie si continua a parlare del fantomatico nuovo controller che sarà incluso con la futura PlayStation 5 (molto probabilmente si chiamerà DualShock 5), di cui in questi giorni è emerso un nuovo interessante brevetto.

Come sempre rivelato dall’attenta testata olandese Let’s Go Digital, il 20 giugno 2019 Sony aveva depositato un brevetto in Giappone per un “dispositivo di input”, accettato ed inserito nel database del WIPO nel corso della giornata di ieri, il 26 dicembre 2019.

Questo brevetto mostra un controller per PlayStation nel quale sono inclusi sul lato posteriore quattro bottoni extra: due sono piccoli e movibili verso l’alto e il basso, mentre gli altri due saranno premibili. Con i primi due, che saranno combinati con due bottoni sul fondo, qualsiasi giocatore sarà in grado di estendere a suo piacere la parte del controller che gestisce il grip, permettendo così una personalizzazione dell’impugnatura. I tasti a pressione, invece, avranno il compito di migliorare l’interazione con i personaggi di gioco.

Questi due bottoni ricorderanno sicuramente ad alcuni di voi l’accessorio recentemente annunciato da Sony per il DualShock 4, che promette di “offrire una maggiore versatilità e prestazioni incredibili, mantenendo al contempo il comfort e la resa ergonomica”.

Trattandosi di brevetti, non è possibile affermare per certo che questi bottoni saranno presenti sul nuovo controller per la PlayStation 5: sono sicuramente utili per migliorare l’esperienza di gioco di molti, ma non è detto che li potremo utilizzare presto.

Fonte: Let’s GO Digital