In un’intervista ricca di dettagli rilasciata a Wccftech di recente, Techland si è espressa sulle versioni PS4 e Xbox One di Dying Light 2 e di quello che succederà nell’open world del titolo survival.

Dopo aver discusso delle versioni PS5 e Xbox Series X/S, il team ha ovviamente toccato l’argomento console last-gen. Quando gli è stato chiesto se il gioco arriverà anche su PS4 e Xbox One (come annunciato all’inizio, ma tutto può sempre cambiare), il rendering director Tomasz Szałkowski ha risposto in maniera affermativa, spiegando: “Le console “principali” [PS4 e Xbox One] sono state a lungo la nostra priorità. Facciamo ogni sforzo per garantire che la qualità del gioco su PS4 o XBO sia al massimo livello. Abbiamo iniziato i test sulle console di vecchia generazione molto prima rispetto ad altri progetti. Questo era legato alla portata delle modifiche al motore e agli ambiziosi piani per creare un gioco ancora più grande e complesso di DL1.”

Discutendo invece degli eventi del mondo di gioco, Tymon Smektała, Lead Game Designer, ha confermato la presenza di eventi ed incontri dinamici come in Red Dead Redemption 2, spiegando anche come l’open world di Dying Light 2 si distingue da quelli di altri titoli del genere.

dying-light-2-key-art-cropped

“Abbiamo molto rispetto per gli altri sviluppatori che lavorano su giochi open world e per i giochi che hanno fatto – ognuno di loro porta qualcosa di nuovo sul tavolo, qualche tocco o meccanica unica. Per me, l’aspetto più importante di Dying Light come serie è quanto sia verticale e veramente aperto il nostro mondo. Naturalmente, ci sono grandi giochi open world che offrono ai giocatori una libertà simile, ma il nostro è unico in quanto è tutto visto da una prospettiva in prima persona,” ha spiegato Smektala.

“Con Dying Light 2, introduciamo un ulteriore elemento – la possibilità di cambiare il mondo aperto, lo spazio di gioco, attraverso le proprie scelte. Prendendo decisioni diverse, si introducono diverse meccaniche di gioco – ad esempio, trappole per auto che esplodono o altri aggeggi folli. In questo modo, dai davvero forma al mondo che ti circonda, e questa è davvero una sensazione di potere.”

“Ci sono molte storie nel mondo di Dying Light 2,” ha continuato Smektala. “Ci siamo trattenuti con questo aspetto del gioco perché volevamo usarlo come ciliegina sulla torta narrativa della storia principale. Li abbiamo introdotti [gli eventi e gli incontri dinamici] relativamente di recente, più o meno nella seconda metà dell’anno scorso, e hanno aggiunto molta vita e vivacità al nostro mondo.”

Dying Light 2 uscirà su PC, PS4 e Xbox One.