Lewis “Kelly” Flock, un leader dell’industria videoludica che ha sostenuto successi classici come l’originale God of War e Twisted Metal: Black grazie alla creazione di Sony Santa Monica ed è stato ex presidente di Sony Online Entertainment, è morto nelle scorse ore.

Flock è scomparso dopo una lunga malattia, e la sua morte non è stata inaspettata da amici e familiari: tuttavia, la community videoludica e, soprattutto, quella degli sviluppatori sono rimaste colpite da questa notizia. Per quanto riguarda la sua carriera videoludica, ricordiamo che Flock fu vice presidente di THQ e presidente di Sony Online Entertainment dal 2000 al 2002.

Prima di allora, gestiva i 989 Studios di Sony, che producevano videogiochi sportivi. Ha iniziato a lavorare in Sony nel 1995, quando la divisione del gaming si chiamava Sony Imagesoft. Ha anche lavorato presso TriMark Interactive e LucasArts. E a metà degli anni ’80 è stato anche ad Electronic Arts, dove svolse una serie di lavori legati al marketing.

Flock ha dato vita allo studio Sony Santa Monica e che, dunque, ha contribuito notevolmente alla creazione della serie di God of War. Flock, inoltre, diede il via libera alla pubblicazione di Twisted Metal 2 e del più noto Twisted Metal: Black.

“Kelly era esilarante, burbero e senza paura. Ha contribuito alla creazione di PlayStation Studios in America. Mi ha anche detto di scappare più di un paio di volte e lo rispettavo ancora di più. Addio, Kelly,” ha scritto Shawn Layden su Twitter.