Secondo un nuovo report di Jason Schreier per Bloomberg, Electronic Arts avrebbe cancellato il progetto con nome in codice Gaia, in sviluppo negli ultimi sei anni presso il suo studio EA Motive.

Stando a Bloomberg, la cancellazione di questa IP è dovuta ad uno “spostamento di risorse” dopo che la compagnia ha rivisto i progetti attualmente in sviluppo. L’annuncio arriva a poche ore di distanza dalla cancellazione di Anthem Next e dalla trasformazione di Dragon Age 4 in un gioco single-player.

Fonti vicine a Motive ed EA hanno detto a Bloomberg che lo sviluppo di Gaia è stato molto “turbolento”, e che i lavori hanno subito almeno un importante reboot. I lavori sarebbero iniziati nel 2015, quando Jade Raymond si unì ad EA per dirigere Motive, studio appena creato.

I problemi in corso a Motive, tra cui la fusione con BioWare Montreal nel 2017, hanno portato a “scontri culturali” e l’abbandono dei principali game director, conclude Bloomberg, che a sua volta ha portato al reboot di Gaia nel 2018, e poi alla cancellazione quest’anno.