Alcuni giochi di prossima generazione, tra cui NBA 2K21 e Demon’s Souls Remake, costano 10 euro o dollari in più del solito, e siccome questi aumenti di prezzi potrebbero diventare la norma, anche un altro publisher, Electronic Arts, ha scelto di dire la sua.

Il CFO di EA Blake Jorgensen ha affermato durante una riunione con gli azionisti che al momento è prematuro discutere di aumenti di prezzo, ma ha fatto notare come i giochi stiano diventando esperienze più ricche di contenuti che costano di più a sviluppatori e publisher.

“Abbiamo sempre detto che i giochi stanno diventando più costosi. L’esperienza sta diventando sempre più profonda. Il tempo in cui le persone giocano si sta allungando,” spiega Jorgensen. “Si potrebbe obiettare che ciò potrebbe richiedere un prezzo più alto nel tempo, ma lo affronteremo man mano che ci avvicineremo alla pubblicazione di più giochi nella transizione tra console di nuova generazione e attuale.”

“Quello che voglio dire è, rimaniamo concentrati sull’entusiasmo di ciò che possiamo fare con i nuovi giochi e il prezzo ne seguirà. Lo scopriremo. Non voglio che la gente legga in questo – ‘Aumenteremo i prezzi o no.’. Non lo sappiamo ancora. Quello che sappiamo è che saremo in grado di fare molte più cose con le nuove console”, ha aggiunto.

Fonte: EA