Sappiamo da qualche giorno che Electronic Arts è alla ricerca di un nuovo nome per la serie di FIFA. Dopo aver rinnovato il contratto con la FIFPRO e registrato un misterioso marchio, un report del The New York Times fa luce sul perché il publisher potrebbe allontanare la serie di calcio dal brand FIFA.

Secondo il giornale americano “la FIFA starebbe cercando più del doppio dei soldi che riceve attualmente da EA Sports, una cifra che aumenterebbe il pagamento della licenza a più di 1 miliardo di dollari per ogni ciclo quadriennale della Coppa del Mondo”. EA ha ancora un contratto della durata di 10 anni attivo con la FIFA che, però, scadrà dopo la Coppa del Mondo 2022.

Inoltre, escludendo i soldi, il report rivela che la FIFA vuole limitare l’esclusività di EA in modo che possa cercare nuovi flussi di entrate per i diritti. Allo stesso tempo, però, EA vorrebbe espandersi portando il brand di FIFA in tornei di videogiochi e persino prodotti come gli NFT.

Non è chiaro quale sia lo stato delle trattative, ma se le due compagnie non dovessero arrivare ad un accordo la storica serie di calcio di EA non potrà più chiamarsi FIFA.