Gearbox Entertainment Company e Embracer Group hanno annunciato (via GameSpot) di aver chiuso con successo il loro accordo di fusione annunciato a febbraio per un valore di 1.3 miliardi di dollari.

A seguito di questa fusione, Gearbox diventa il settimo gruppo operativo del gruppo svedese che ha più di 60 studi, 240 franchise e 7.000 dipendenti in tutto il mondo. In un comunicato stampa, Embracer ha affermato che Gearbox è ora più preparata per una “rapida crescita” tra le sue divisioni di sviluppo di giochi e di publishing.

“Il nostro team è incredibilmente entusiasta dell’opportunità che abbiamo ora”, ha detto il fondatore di Gearbox, Randy Pitchford, in un comunicato stampa. “Lungi dal cavalcare verso il tramonto, siamo ora posizionati per lanciare nuove IP, fare di più con i nostri marchi esistenti, far crescere la nostra base di membri del team incredibilmente talentuosi, e capitalizzare su nuove opportunità nella nostra missione di intrattenere il mondo. Questo è solo l’inizio”.

Il fondatore e CEO di Embracer Group, Lars Wingefors, ha aggiunto: “Questa è stata la più grande fusione che Embracer abbia mai intrapreso. Sono grato a Randy e a tutto il suo team per il loro entusiasmo, creatività e visione. Siamo fiduciosi nel futuro a lungo termine di Gearbox all’interno di Embracer Group”.

Oltre a Gearbox, Embracer ha confermato il completamento dell’acquisizione di altri due studi, Aspyr e Easybrain.