In un documento condiviso come parte della battaglia legale con Apple, è stato svelato quanto ha pagato Epic Games agli sviluppatori e publishers per regalare 9 mesi di giochi sul suo Epic Games Store.

Il documento, condiviso dal fondatore di GameDiscoveryCo Simon Carless, dà un’occhiata ai primi nove mesi di titoli gratuiti, e spiega nel preciso quanto Epic Games ha pagato per regalare un gioco, quante persone ha portato nella piattaforma, e quanto Epic ha pagato per ogni nuovo utente.

Il totale speso è di 11 milioni e 600 mila dollari, con Batman Arkham Collection che si è rivelata essere la promozione più costosa. Epic Games ha pagato ben 1.5 milioni di dollari per offrire tre giochi di Batman a settembre 2019, e 6.5 milioni di utenti hanno riscattato la collezione. Di quei 6.5 milioni, poco più di 613.900 erano nuovi account, o all’incirca il 10% di quei riscatti totali, con un costo di 2.44 dollari per nuovo utente.

La seconda promozione più costosa è stata quella di Subnautica, costata ad Epic 1.4 milioni di dollari. La campagna di Subnautica, considerando che si è tenuta poco dopo l’apertura dello store, ha portato 804.000 nuovi account all’Epic Games Store, il 17% dei 4.6 milioni di riscatti del gioco per un costo totale di 1.74 dollari per nuovi utenti.

Parlando di altri titoli indie, Epic Games ha pagato Matt Makes Games 750.000 dollari per regalare Celeste ad agosto 2019, scaricato 2.7 milioni di volte. Epic ha pagato fino a 45.000 dollari su alcuni giochi come Super Meat Boy o RiME, e 63.000 dollari per For Honor di Ubisoft.