È da diverso tempo, se non dall’annuncio all’X019 di Londra dello scorso novembre, che non sentiamo parlare in maniera ufficiale di Everwild, il nuovo gioco in sviluppo presso Rare. Il titolo sarebbe in lavorazione da tre anni, e probabilmente i lavori continueranno ancora per davvero tanto tempo.

In un’intervista rilasciata a Polygon nei giorni scorsi, il capo di Rare, Craig Duncan, ha discusso brevemente di Everwild, affermando che le idee del gameplay sono ancora in un processo di brainstorming che solitamente si fa all’inizio di un progetto.

“Abbiamo imparato molto da Sea of Thieves. Alla base amiamo l’idea di Sea of Thieves e il fatto che i giocatori creino storie assieme,” ha detto. “Penso che con Everwild, Louise O’Connor e il suo gruppo siano davvero appassionati nel dare ai giocatori un mondo in cui possono semplicemente perdersi – sai, molta natura sembra magica. Quindi l’idea di ‘Che cosa significa nutrire un mondo? Cosa significa essere nella natura?’ Parte del motivo per cui non abbiamo parlato molto di Everwild è perché pensiamo ancora molte di queste cose. Stiamo ancora giocando con le idee. Avremo molto da dire in futuro, ma abbiamo un’idea di cui ci sentiamo davvero appassionati e che pensiamo ci sia qualcosa di speciale. Ho una squadra di persone che si svegliano ogni mattina con il desiderio di creare questo gioco di cui sono davvero, molto appassionati.

Sembra dunque che prima di vedere Everwild o persino di averlo tra le mani ci toccherà ancora aspettare diverso tempo se le funzionalità del gameplay base non sono ancora state sistemate. Secondo un rumor il gioco sarà presente all’Xbox Games Showcase di giovedì, ma le possibilità ora diminuiscono.

Fonte: Polygon | Via: Wccftech