Tramite un tweet pubblicato questo pomeriggio, Build a Rocket Boy ha annunciato che il suo primo gioco, Everywhere, sarà ora sviluppato con l’Unreal Engine e non più con il motore grafico proprietario di Amazon, Lumberyard.

Il progetto, guidato dall’ex producer della serie di Grand Theft Auto presso Rockstar Games, Leslie Benzies, ha recentemente ricevuto un importante finanziamento di oltre 40 milioni di dollari.

“Siamo estremamente entusiasti di sfruttare questa potente tecnologia per creare nuovi incredibili mondi e stiamo assumendo attivamente in tutte le discipline a Edimburgo e Budapest”, ha dichiarato lo studio nel messaggio pubblicato su Twitter, visibile in allegato alla notizia.

Build a Rocket Boy, con sede a Budapest ed Edimburgo, ha già assunto oltre 130 persone, tra cui il programmatore veterano di GTA V Colin Entwistle, l’animatore capo delle cutscene Felipe Busquets, il direttore musicale Craig Conner e lo scrittore Mondo Ghulam.

Lo studio attualmente ha circa 50 posizioni da far occupare a sviluppatori volenterosi, inclusi diversi ruoli di lead engineering, ma ha già ricoperto molte posizioni senior con talenti tripla A provenienti da tutto il settore. Al momento di Everywhere non sappiamo nient’altro.