Joel Burgess, senior designer di Fallout 4, ha annunciato sul suo profilo Twitter che River, il cane che ha ispirato Dogmeat nell’RPG di Bethesda, ci ha lasciato.

Con un lungo thread sul proprio profilo, Burgess ha rivelato diversi retroscena su questo cane che ha avuto un importante ruolo in Fallout 4. Stando alle parole di Burgess, River era “l’antidoto alla sua più grande preoccupazione per Dogmeat”. River ha aiutato il team di Bethesda a far diventare Dogmeat prima un compagno, e poi un alleato in combattimento.

River partecipava alle riunioni non come un soggetto da “punzecchiare, registrare e filmare come riferimento”, ma solo per “essere con il team“.

Secondo Burgess, River era “più di una mascotte o un’ispirazione – era parte della squadra”. Oltre alle pose e all’espressione facciale, anche la pazienza e la natura gentile di River hanno influenzato il personaggio di Dogmeat.

Il team ha catturato anche la gioia di River nel rendere felici le persone, così come la sua priorità, ovvero proteggere il giocatore, e non essere un cane che uccide tutto ciò che è gli appare davanti.

“Dogmeat è un legame”, ha concluso Burgess. “Vi tiene legati al mondo, vi starà sempre accanto, vi condurrà dalla vostra famiglia e anticiperà i vostri bisogni. Vuole che tu sia sicuro e felice. In altre parole, ti ama. E se l’amore è l’eredità di River, sono soddisfatto. Riposa in pace, River”.