Sta per arrivare la fine di un anno davvero tremendo ed orrendo, ma a volte ci sono anche delle buone notizie, e questa volta nel mondo dei videogiochi.

Due mesi fa, la giocatrice di Fallout 76 Kelly Leunen, che soffre della sindrome di Ehlers-Danlos e fa affidamento ad una sedia a rotelle, ha chiesto a Bethesda tramite Reddit se potevano incorporare ausili per la mobilità nelle opzioni di personalizzazione del Campo in modo che si sentisse vista all’interno del gioco che ama così tanto. E gli sviluppatori l’hanno ascoltata.

Il post su Reddit di Kelly ha ottenuto diverso supporto dalla community di Fallout 76, e siccome nel gioco esiste già un modello per la sedia a rotelle i giocatori credevano che sarebbe stata una semplice questione di consentire ai personaggi di sedersi e di aggiungerla alle opzioni del campo. La dichiarazione di Kelly è arrivata anche agli occhi del community manager di Bethesda, che le ha risposto affermando che “ora puoi fare ciò nel PTS. Arriverà con il nostro prossimo aggiornamento al gioco stabile”.

L’espansione Steel Dawn, che è arrivata prima del previsto, ha apparentemente aggiunto la possibilità di sedersi su una sedia a rotelle in Fallout 76, e Kelly ne è stata molto felice.

“Vedere uno dei miei giochi preferiti che mi ascolta per davvero e include qualcosa del genere… non ho assolutamente parole da dire,” ha detto Kelly a Kotaku. “Ho davvero versato una lacrima oggi quando ho aperto il menu del workshop e ho visto la sedia.”

“So che è solo un elemento di arredo, ma spero che nel futuro dei giochi potremo avere più personaggi disabili”, continua Kelly. “So che mi avrebbe aiutata da adolescente, poiché ho lottato immensamente con come mi vedevo. Spesso è collegato all’essere inutili, ed è così che mi sono sentita crescere.”

Tutto quello che posso dire è che la rappresentanza conta, ha aggiunto.

Cosa ne pensate?

Fonte: Reddit | Via: Kotaku