Nel corso della scorsa settimana, come molti hanno riscontrato, i server di Electronic Arts hanno avuto non pochi problemi. Quasi tutti i loro giochi e servizi erano offline, come Apex Legends, Origin, Battlefield 5 e FIFA 20: di quest’ultimo, inoltre, durante il week-end si dovevano tenere dei tornei internazionali.

Proprio a causa dell’impossibilità di andare online, i giocatori Shaun “Brandsha” Galea e Hasan “Hasoo19” Eker hanno stabilito il vincitore di una partita attraverso il noto gioco “Rock, Paper and Scissors,” da noi noto come “Sasso, Carta e Forbice“. Dopo aver fatto ciò, si sono entrambi lamentati pubblicamente in rete delle difficoltà tecniche e di alcune regole considerate troppo restrittive dei tornei degli eSports di EA.

La compagnia americana prevede infatti che le partite debbano essere giocate entro un determinato lasso di tempo, ed in caso di problemi non viene mai preso in considerazione il rinvio ad una data da determinare. In questo caso i due giocatori non hanno potuto sfidarsi a colpi di pallone, ma lo hanno fatto… con le mani.

EA non ha ancora commentato l’accaduto, e ci auguriamo che scelga di far rigiocare a Galea e ad Eker la partita nonostante i propri regolamenti.

 

Fonte: Kotaku