Si torna a parlare nuovamente di Final Fantasy 16, titolo che secondo delle voci di corridoio sarà ufficialmente annunciato questo mercoledì al prossimo PS5 Showcase.

L’ancora da rivelare Final Fantasy 16 funzionerà grazie ad un motore grafico esistente, che dovrebbe rendere lo sviluppo più fluido rispetto a quanto fatto per i capitoli precedenti della serie, stando ad un rumor proveniente da APZonerunner, editor degli articoli su VG247, sul forum ResetEra.

Secondo l’editor, il prossimo capitolo principale della popolare serie JRPG utilizzerà un motore esistente collaudato, che è probabilmente l’Unreal Engine 4, che Square Enix ha usato sia per Final Fantasy 7 Remake che per Kingdom Hearts 3, due titoli rilasciati solo negli ultimi anni. Sarà Project Athia invece il progetto visivamente strabiliante del publisher che girerà con la nuova tecnologia.

Questo è, a quanto pare, anche il motivo per cui Project Athia è stato mostrato durante l’evento PlayStation 5 Future of Gaming di giugno, poiché Sony apparentemente voleva spingere i giochi che potessero mostrare meglio le capacità tecniche della console.

“Dirò anche che penso che il gioco avrebbe avuto meno senso in quell’evento di giugno una volta che i parametri sembravano stabilizzarsi sul fatto che fosse un evento per mostrare più rigorosamente l’abilità tecnica di PS5, quindi le impressionanti demo di Ratchet / Horizon ecc,” spiega APZonerunner. “In questo senso, Athia si adatta meglio, poiché Athia è il progetto lungimirante e visivamente strabiliante di Square Enix sulla nuova tecnologia più del prossimo Final Fantasy, che a quanto pare utilizzerà un motore esistente collaudato.”

Final Fantasy 16 doveva inizialmente essere rivelato a giugno, secondo alcune indiscrezioni, e potrebbe avere una sorta di esclusività per PlayStation 5, Vedremo nei prossimi giorni, però, come si muoverà Square Enix.

Fonte: ResetEra