In un’intervista a Dualshockers (fonte), David Cage di Quantic Dream ha parlato delle intenzioni della compagnia di diventare sviluppatori multipiattaforma per poter raggiungere più giocatori possibili nel mondo.

“Dopo aver lavorato in esclusiva per PlayStation per 12 anni, abbiamo pensato che forse era il momento migliore per staccarsi da Sony e prendere le nostre decisioni. Lavorare con titoli multipiattaforma ci aiuterà a raggiungere sempre più giocatori in tutto il mondo,” ha detto Cage. “Quantic Dream ha sentito che c’era spazio per un nuovo publisher che avrebbe avuto un approccio etico, fornendo patti corretti e non prendendo la proprietà di una IP.”

Questa scelta è iniziata con l’approdo di Heavy Rain, Beyond: Two Souls e Detroit: Become Human su PC, in esclusiva sull’Epic Games Store. Quando la compagnia ha dato la notizia a Sony di volersi staccare da essa, non ci sono stati cattivi pensieri o problemi. “Abbiamo sempre avuto un’ottima relazione con Sony PlayStation. Ci hanno sempre supportato e in cambio siamo sempre stati leali. Ne abbiamo parlato molto, e ci hanno permesso di rilasciare il nostro catalogo di titoli su PC.”

Alla fine dell’intervista, Cage ha voluto chiarire che “Quantic Dream non è più esclusiva di nessuna piattaforma. Perciò sì, a meno che non ci siano patti specifici di esclusività basati su titolo per titolo, tutti i nostri giochi al lancio saranno rilasciati su tutte le piattaforme.”

 

Fonte: Dualshockers

Condividi
  • 3
    Shares