Tango Gamesworks, il team di The Evil Within, ha pubblicato a marzo Ghostwire Tokyo, il suo nuovo gioco ambientato in una capitale giapponese decisamente diversa da quella che siamo abituati a vedere. Nonostante siano passati due mesi dal lancio, il director ha detto che non esclude di lavorare su un sequel o dei DLC in futuro.

In una nuova intervista rilasciata ad IGN Japan, Kenji Kimura ha rivelato che gli piacerebbe continuare la storia di Ghostwire Tokyo, ma solo quando si sarà rilassato abbastanza.

“Penso che quando le cose si calmeranno un po’ di più, e quando mi sarò rilassato un po’ di più, avrò idee per DLC e sequel, e vorrò realizzarli”, ha detto Kimura. “Non è stato ancora deciso nulla, quindi non posso dirvi niente di più”.

Nonostante il lancio come esclusiva PlayStation su console, un sequel di Ghostwire: Tokyo sarebbe probabilmente esclusiva Xbox a seguito dell’acquisizione da parte di Microsoft del publisher del gioco, Bethesda. Già in passato Kimura si era espresso sulla possibilità di realizzare DLC, e ora potrebbe diventare realtà.