All’inizio del mese Konami ha annunciato che avrebbe venduto all’asta alcuni NFT di Castlevania per festeggiare il 35esimo anniversario della serie. Nonostante le diffuse critiche tra la community appassionata del franchise, l’iniziativa sembrerebbe aver avuto un discreto successo per il publisher giapponese.

Alle 9 del mattino, ora italiana, di sabato 15 gennaio l’intera collezione “Konami Memorial” è stata venduta sul sito OpenSea, con ogni NFT acquistato ad un prezzo medio di 12.000 dollari circa. L’NFT venduto al prezzo più alto è un artwork della mappa del Castello di Dracula del primo gioco di Castlevania, acquistato da qualcuno per 26.538,96 dollari. Un altro NFT, un video di 3 minuti con filmati di gameplay di Castlevania, è stato venduto per 17.518 dollari. Un artwork di Circle of the Moon è stato acquistato per oltre 17.000 dollari.

La collezione completa è stata dunque venduta per più di 170.000 dollari, e considerando che OpenSea prende una commissione pari al 2.5% del prezzo di ogni NFT venduto, Konami dovrebbe aver guadagnato più di 157.000 dollari da quest’asta.

Konami aveva dichiarato che il “Memorial Project” di Castlevania era solo la sua prima iniziativa con gli NFT, e dopo i considerevoli guadagni di quest’asta sembra che in futuro dovremo aspettarci ulteriori progetti simili.