Un recente report di Bloomberg, come avevamo già riportato in precedenza, ha offerto maggiori informazioni sulle cifre significative che Google ha speso per ottenere contenuti di terze parti sulla sua piattaforma e servizio di streaming Stadia.

Bloomberg ha parlato con fonti anonime vicine agli accordi, che affermano che Google ha speso “decine di milioni di dollari” per convincere importanti publisher come Ubisoft e Take-Two a portare alcuni dei loro giochi più importanti, come Red Dead Redemption 2 o Assassin’s Creed, su Stadia. Ma quanto ha speso, esattamente?

Jason Schreier, ha offerto più contesto sul suo profilo Twitter dopo la pubblicazione del suo articolo, chiarendo che si trattava di decine di milioni di dollari spesi per ogni porting.

In un altro tweet successivo, Schreier ha suggerito che Google ha pagato “20 milioni di dollari a Ubisoft per portare Assassin’s Creed e The Division”, una cifra molto alta.

“Pagare 20 milioni di dollari a Ubisoft per portare Assassin’s Creed e The Division o pagare 1 milione di dollari a 20 piccoli sviluppatori per costruire ciascuno qualcosa di figo, scommettendo che almeno uno di loro sarà un successo come Stardew Valley o Valheim,” ha aggiunto Schreier.

Cosa ne pensate?