Steam è attualmente disponibile su PC con sistema operativo Windows, MacOS e Linux, ma stando a Kan Liu di Google, il negozio digitale di Valve potrebbe arrivare anche sui Chromebook della compagnia di San Francisco e, più precisamente, su Chrome OS.

È questo quanto emerge da un’intervista di Android Police al Google Chrome OS Director of Product Management condotta al CES 2020 della scorsa settimana. A quanto pare, Google si è già messa al lavoro per rendere Steam un’applicazione nativa sul suo sistema operativo, ed è molto probabile che anche Valve stia collaborando al progetto (la conferma ufficiale non c’è ancora, ndr).

Per ora nessuna data di arrivo o una timeline sono state fornite, ma stando a Liu il porting per Chrome OS del negozio digitale è possibile grazie a Proton, il layer di compatibilità open-source creato da Valve che permette di giocare (senza troppi problemi) a moltissimi titoli per Windows su Linux.

Attualmente il supporto ufficiale di Steam per Chrome OS è pari a zero e, viste le basse specifiche dei Chromebook, ovviamente non pensati per il gaming, anche se il negozio dovesse prima o poi arrivare sarebbe curioso capire quali giochi potranno funzionare.

Fonte: PC Gamer