Poco dopo l’annuncio ufficiale di Gotham Knights, Warner Bros Montreal aveva confermato che i quattro personaggi giocabili, Batgirl, Nightwing, Cappuccio Rosso e Robin, avranno la possibilità di indossare vari costumi differenti, ma fino a quanto si spingerà la personalizzazione?

A parlare di questo argomento è stato proprio il team di sviluppo in un’intervista rilasciata a Comicbook. È passato un po’di tempo dall’ultimo gioco di WB Games Montreal, e il modo in cui i costumi vengono ottenuti dai giocatori nei videogiochi si è ampiamente spostato su una sorta di modello di Season Pass o, per lo meno, in bundle con DLC.

Patrick Redding, il direttore creativo del titolo, ha chiarito proprio come lo studio intende affrontare questi cambiamenti nel mondo dell’industria videoludica.

“So che è strano sentirlo perché sembra insolito a questo punto, ma stiamo distribuendo il gioco con molti di quei contenuti”, ha detto Redding. “E siamo davvero concentrati così tanto sul gioco che la gente acquisterà assicurandoci che offra loro una vasta gamma in termini di aspetto, in termini di abilità e in termini di opportunità per i personaggi. Quindi sì, non si tratta di qualcosa che sarà disponibile solo per le persone che prenderanno i DLC, questo è certo.”

Sembra dunque che in Gotham Knights, in uscita nel 2021 su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series, ci potremo aspettare una lunga serie di opzioni di personalizzazioni per i personaggi anche senza dover per forza acquistare DLC o pacchetti separatamente.

Fonte: Comicbook