Strauss Zelnick, CEO di Take-Two, è intervenuto questa settimana alla Jefferies Virtual Global Interactive Entertainment Conference (via VGC), evento in cui ha parlato del futuro di GTA comparandolo a James Bond.

Nel corso della conferenza a Zelnick è stato chiesto se i franchise del publisher come GTA e Red Dead Redemption hanno un periodo vitale oppure possono vivere permanentemente attraverso cambiamenti nell’industria e miglioramenti tecnologici.

“Se è davvero, davvero grande continuerà ad andare”, ha risposto. “Non so se l’avete visto, ho appena guardato il nuovo film di Bond, è stato fantastico. E vorresti che ogni franchise fosse James Bond. Ci sono pochi preziosi franchise di intrattenimento di qualsiasi tipo che rientrano in quella categoria, ma esistono. E penso che GTA sia uno di questi, penso che Red Dead sia uno di questi, NBA è ovviamente uno di questi perché il gioco [del basket] continuerà ad esistere”.

Red Dead Redemption 2 immagine 7

Per Zelnick anche Borderlands, BioShock e Civilization possono rientrare in questa categoria, ma che a decidere tutto è la qualità dei prodotti. “Richiede anche di essere riflessivi e di essere disposti a far mettere in pausa un titolo in modo da avere un senso di ‘wow, questo è un evento raro'”, ha aggiunto.

“Ho sempre detto che l’annualizzazione dei titoli non sportivi corre il rischio di bruciare la proprietà intellettuale, quindi ci prendiamo il tempo per fare qualcosa che pensiamo sia incredibilmente fenomenale e sospendiamo anche i titoli intenzionalmente. Vado a vedere un film di Bond perché non ce n’è un altro tra due mesi – vado a vedere ogni film di Bond”.