Arc System Works ha annunciato nelle scorse ore di aver preso la difficile decisione di rinviare il suo picchiaduro Guilty Gear Strive, in uscita su PS4.

Il titolo doveva inizialmente arrivare nel 2020, ma a causa della pandemia di COVID-19 e delle difficoltà riscontrate in questi momenti difficili lo studio ha scelto di posticiparlo agli inizi del 2021. Takeshi Yamanaka, il producer, si è scusato con tutti coloro che attendevano il gioco, ma ora ha dichiarato che il team si impegnerà ad implementare le nuove funzionalità richieste dagli utenti nel corso della closed beta che si è tenuta qualche settimana fa.

“Mentre lo staff della nostra compagnia e i nostri business partner stanno facendo del loro meglio per lavorare con i cambiamenti causati dalla diffusione del COVID-19, ogni aspetto della nostra routine ha subito dei ritardi,” ha scritto Yamanaka in una lettera. “Inoltre, abbiamo deciso di aumentare ulteriormente la qualità del gioco in base all’aiuto di tutti e al feedback del recente beta test.”

Guilty Gear Strive arriverà su PS4 nel 2021.

Fonte: Twitter