Dopo l’annuncio di qualche settimana fa, Valve è tornata a parlare leggermente di Half-Life: Alyx, nuovo capitolo della serie FPS che sarà presente ai The Game Awards 2019 di questa notte.

La compagnia ha recentemente rilasciato un’intervista alla testata giornalistica The Verge, nel quale ha rivelato nuovi dettagli su struttura, armi, gameplay ed una possibile modalità multiplayer.

“È un’esperienza tradizionale di Half-Life,” ha detto Robin Walker, programmatore del titolo. “Fondamentalmente, è un viaggio in un’unica direzione. Half-Life ha sempre presentato un percorso disegnato con molta cura, dove ogni spazio è il risultato di un team di persone che pensano a cosa si trova lì e perchè è interessante.”

Half-Life: Alyx, come sappiamo, sarà solo per i visori VR, e pertanto anche il gameplay ha bisogno di adattarsi come si deve: proprio per questo motivo, si dovrà interagire con le armi attraverso le proprie mani. “Ricaricare l’arma è la prima interazione con un’arma che si imparerà,” ha aggiunto Walker. “La pistola di Alyx necessita più movimenti, e nonostante abbiamo visto i primi giocatori un po’impacciati all’inizio, dopo qualche tempo di pratica hanno iniziato a capire come funziona.”

Per la tristezza di alcuni, Walker ha confermato che per ora il team di Valve non ha alcuna intenzione di lavorare su una modalità multiplayer, nemmeno deathmatch.

Half-Life: Alyx sarà disponibile dal marzo 2020 su PC.

Fonte: The Verge