Non è raro che degli sviluppatori condividano alcuni fatti interessanti su titoli su cui hanno lavorato in passato. E così sta facendo Brett Johnson, ex level designer del primo Half-Life, sul suo profilo TikTok.

Johnson è al momento al lavoro su Guild Wars 2 con il team di ArenaNet, ma negli ultimi giorni ha scelto di condividere alcuni dei suoi ricordi di quando era a Valve. In uno di questi video, visibile di seguito, Johnson ha rivelato che Valve aveva preso in considerazione diversi nomi per Half-Life, tra cui “Trip Hammer” e “Belly Of The Beast“. Alla fine, però, lo studio ha scelto quello che tutti noi ricordiamo oggi.

@brettjdzn

The Name Game. Answers! #halflife #valve #games

♬ drama effect background – Not Me

In un altro video Johnson ha mostrato un’immagine di una stanza che nel gioco finale è uno spogliatoio. In questa occasione Johnson ha spiegato di essere un grande fan di GoldenEye 007: ricorda che continuava a inseguire scienziati e vederli scomparire dietro a degli angoli. Quest’immagine, però, è servita al team di sviluppo per capire quanto doveva essere violento Half-Life. Come dice Johnson stesso, Valve ha fatto un passo indietro da tutto il sangue presente nei prototipi.

@brettjdzn

Tales From the Source: Too much blood? #valve #halflife #design #oldpost

♬ Valve: Alyx – Valve

Infine, Johnson ha parlato della creazione di un prototipo e della fase di design di Xen ed ha mostrato uno dei primi livelli che servivano per “cercare uno stile”. Questi ultimi due video sono particolarmente interessanti, pertanto vi consigliamo di dargli un’occhiata se siete curiosi di saperne di più sullo sviluppo di Half-Life.

@brettjdzn

Tales From the Source: Let’s talk about Xen, Part 2. #valve #halflife #xen #design #games

♬ Valve: Alyx – Valve

@brettjdzn

Half-Life Prototype 001 #halflife #games #valve #leveldesign

♬ Valve: Alyx – Valve