Joseph Staten, direttore creativo di Halo Infinite, ha lasciato intendere che le mappe classiche di Halo potrebbero arrivare nel gioco in futuro.

Parlando in una nuova intervista rilasciata al podcast Kinda Funny Xcast, Staten ha implicato che alcune mappe di precedenti titoli potrebbero sbarcare prossimamente su Halo Infinite. Non c’è ancora una conferma, ma sembra che l’idea piaccia molto a Staten.

Quando gli è stato chiesto dal co-conduttore Parris Lilly perché 343 Industries non ha aggiunto mappe classiche al gioco per accontentare i fan per l’assenza prolungata di nuovi contenuti, lo sviluppatore ha detto: “È una buona idea, Parris”. “Ci sono un sacco di mappe che sono fantastiche. Penso che sarebbe fantastico giocare di nuovo su quelle mappe, voi no? Sembra una cosa divertente… Lo segnerò sul mio taccuino”.

Mentre, come detto, non sappiamo se ciò accadrà mai, è solo possibile speculare su come saranno introdotte. Nei precedenti titoli di Halo, infatti, le mappe classiche sono arrivate come dei veri e propri DLC.

La Stagione 2 di Halo Infinite, Lone Wolves, è iniziata pochi giorni fa, ed ha portato nel gioco due nuove mappe, Catalyst e Breaker, per la prima volta dal lancio a dicembre.