In un’intervista rilasciata di recente a GameSpot, il boss di Xbox, Phil Spencer, ha detto ai fan di non preoccuparsi per Halo Infinite, nonostante i recenti report riguardanti abbandoni di figure importanti dello sviluppo.

“A volte ciò che colpisce la stampa o quando certe cose vengono annunciate internamente sono effettivamente accadute mesi prima. Non è sempre preciso quando queste cose si allineano”, ha detto Spencer. “[…] Ho davvero molta fiducia in Bonnie [Ross] e nel team che hanno Joe e Pierre che si uniscono, cosa che hanno fatto alla fine dell’estate – mi sento bene per dove siamo in quella squadra. Ma come industria, vedremo sempre dei cambiamenti. Non ho alcuna preoccupazione specifica per 343. In realtà penso che nel lungo periodo il turnover sia una cosa salutare perché vogliamo persone che siano davvero motivate dalle cose su cui stanno lavorando.”

Spencer sottolinea che mentre il team prende sul serio il feedback dei fan per il reveal, un tempismo sfortunato e non il feedback stesso ha portato all’annuncio del rinvio subito dopo. “Non è sempre accurato quando queste cose si allineano: abbiamo preso sul serio il feedback proveniente dall’evento showcase di luglio, sia sulla data che su ciò che le persone si aspettavano dal gioco.”

“Abbiamo preso sul serio il feedback emerso dallo showcase di luglio,” ha continuato. “È stato un errore da parte nostra, da parte mia, aprire lo showcase di luglio con Halo Infinite e poi un paio di settimane dopo dover spostare la data.”

Halo Infinite uscirà su PC, Xbox One e Xbox Series.

Fonte: GameSpot