Nella giornata di oggi 343 Industries ha pubblicato il suo aggiornamento mensile sullo sviluppo di Halo Infinite, questa volta dedicato al mondo di gioco.

In questo lungo post sul blog del gioco, il Campaign Art Lead, Justin Dinges, il Gameplay Director, Troy Mashburn, e il World Designer Lead, John Mulkey, sono entrati nel dettaglio sul tipo di mondo a cui sta dando vita il team per la nuova avventura di Master Chief.

Stando agli sviluppatori, ci sono due filosofie dietro al design del mondo, Zeta Halo, ovvero “Legacy” e “Simplicity“. Il primo rappresenta l’obiettivo di creare un mondo familiare ai veterani della serie, mentre il secondo indica un focus sulla creazione di un mondo bello, ma allo stesso tempo senza troppi dettagli.

halo-infinite-world-pic-hero

“Con Halo Infinite, abbiamo voluto riportare questa nuova avventura alle sue radici e creare un’esperienza visivamente piacevole che non opprime con inutili complessità, dove prevalgono la leggibilità e la chiara composizione artistica,” spiega il team artistico. In termini di ispirazione per i mondi di Halo Infinite, gli sviluppatori hanno detto che si sono concentrati principalmente sul tentativo di fondere l’aspetto del Pacific Northwest con elementi di fantascienza.

“La nostra principale fonte di ispirazione artistica per l’ambientazione di Halo Infinite è iniziata proprio nel nostro cortile del nord-ovest del Pacifico”, ha spiegato Dinges. “Poiché abbiamo preso la decisione iniziale di tornare alle radici di Halo e riconquistare la tavolozza artistica del PNW su Zeta, ci siamo immediatamente diretti verso le montagne, le foreste e le valli per trovare non solo ispirazione personale, ma soprattutto un sacco di riferimenti fotografici. Armati di questi riferimenti ed esperienze ci siamo poi appoggiati al nostro incredibile team di Concept Art per fondere le foto e gli aneddoti del mondo reale con ciò che significa essere un mondo di fantascienza”.

Halo Infinite uscirà nell’autunno 2021 su Xbox Series X, Xbox Series S, Xbox One e PC.