A giudicare dal suo reveal, dalle località in cui sarà ambientato il gioco e dalla key art stessa, sembra che Hitman 3 sia decisamente più oscuro e “dark” dei suoi predecessori. A confermarlo è anche Michael Vogt, sceneggiatore principale della serie, che ha rivelato in un nuovo video degli sviluppatori che il tono generale del titolo ora è abbinato perfettamente con la trama.

“Il tono della storia in tutta la trilogia è sempre stato serio e teso, mentre il gioco nel suo insieme è più giocoso e spensierato”, ha detto. “Quindi Hitman 3 è chiaramente più oscuro e minaccioso degli altri due capitoli, il che porta il gioco nel suo insieme più vicino al tono della storia in generale.”

Vogt, inoltre, ha aggiunto che la trama è molto più importante a questo punto nella trilogia. “In Hitman 1, la storia era solo una presenza di sottofondo e penso che molti giocatori non se ne siano nemmeno accorti. E poi da Hitman 2 in poi, diventa molto più frontale e centrale. In Hitman 3 la storia e il gameplay sono molto più intrecciati e alcuni dei grandi momenti della storia si svolgono effettivamente in-game”.

Oltre a questo, sembra che i pre-load di Hitman 3 su Xbox One e Xbox Series X/S siano ora disponibili. Dato che le console Xbox consentono anche agli utenti di effettuare il pre-load dei giochi prima di acquistarli, anche coloro che intendono ottenere una copia fisica del gioco possono scaricarlo in anticipo.

Hitman 3 sarà disponibile per PS5, Xbox Series X / S, PS4, Xbox One, PC e Stadia dal 20 gennaio e arriverà anche per Nintendo Switch come versione cloud.