In un nuovo post sul proprio blog Humble Bundle ha annunciato modifiche al sistema di acquisto del negozio. Tra poche settimane non sarà più possibile devolvere il 100% di un acquisto in beneficenza, ed ecco perché.

A partire da metà luglio, quando le modifiche inizieranno a farsi vedere, gli utenti saranno obbligati a fornire una parte dell’acquisto anche ad Humble Bundle. Ci sarà uno slider che consentirà di dare al negozio un minimo del 15% dell’acquisto sino ad un massimo del 30%.

Questa mossa arriva dopo la decisione di rimuovere completamente gli slider ad aprile, poi ritirata a causa della reazione critica della community. Humble Bundle ha spiegato che continueranno ad esserci alcuni bundle completamente dedicati alla beneficenza, ma che gli altri porteranno gli utenti a supportare un minimo la piattaforma.

“Il panorama degli store per PC è cambiato significativamente da quando abbiamo lanciato i bundle per la prima volta nel 2010, e dobbiamo continuare ad evolvere con esso per rimanere in missione”, ha detto il team di Humble Bundle. “L’aggiornamento ci permetterà di continuare ad offrire ottimi prezzi su giochi, libri e software incredibili, sostenendo allo stesso tempo importanti iniziative di beneficenza con ogni singolo acquisto”.

Humble Bundle ha concluso l’annuncio affermando che il minimo verrà sempre mostrato sugli slider e che gli utenti potranno ancora decidere quanti soldi inviare in beneficenza, con Humble che otterrà sempre una parte dell’acquisto.