La redazione di IGN ha recentemente avuto la possibilità di parlare con il producer della serie Zelda, Eiji Aonuma, e con il produttore di Hyrule Warriors: L’Era della Calamità, disponibile da oggi, Yosuke Hayashi. In questa discussione si è toccato l’argomento di come e se Hyrule Warriors diventerà una vera serie a tutti gli effetti, e la risposta è stata per lo più negativa.

“Penso che le circostanze potrebbero allinearsi di nuovo in questo modo”, ha spiegato Eiji Aonuma, “ma non credo che ci aspettiamo che questa diventi una serie. Prenderemmo questa decisione in base ai suoi meriti creativi, proprio come abbiamo fatto questa volta.”

“Penso che dipenda dal se avremo un’idea che renderà felici tutti i fan!”, ha aggiunto Hayashi.

Questo significa che dopo l’Hyrule Warriors per Wii U Koei Tecmo e Nintendo non avevano subito pensato a realizzare un altro gioco, ma che l’idea è arrivata diverso tempo dopo e che questo potrebbe ricapitare in futuro, ma non è certo per ora.

Il giornalista di IGN ha anche chiesto se Nintendo stava ora cercando di mettere insieme più spin-off tra i suoi giochi di Zelda principali. Ancora una volta, Aonuma ha spiegato che stava adottando un approccio dove l’idea viene prima di tutto.

“Facendo eco alla mia risposta alla domanda sopra, siamo sempre alla ricerca di preziosi progetti creativi, ma questi si realizzano solo quando si allineano diverse condizioni. Quindi, penso che sia difficile per noi avere un controllo cosciente sulla frequenza,” spiega Aonuma.

Cosa ne pensate?

Fonte: IGN