La società Games One ha recentemente pubblicato un sondaggio in cui ha rivelato chi sono i CEO delle compagnie di videogiochi più pagati del 2020 e quanto hanno guadagnato in totale.

Secondo Games One, che ha catalogato i dati in base alle informazioni fornite dalle aziende stesse, il CEO più pagato del 2020 è Robert Antokol di Playtika, che ha incassato 372 milioni di dollari. Il secondo posto della classifica va a Bobby Kotick di Activision Blizzard, che ha guadagnato invece “solo” la metà, 154.6 milioni di dollari. A chiudere il podio c’è Andrew Paradise di Skillz con 103 milioni di dollari di guadagno. Il CEO che ha guadagnato di meno stando alla classifica è Lars Wingefors di Embracer Group, il cui stipendio del 2020 era di 162.293 mila dollari. Il totale dei guadagni dei 42 CEO presenti nella classifica è di 842 milioni di dollari.

Nel sondaggio troviamo inoltre dettagli sugli stipendi medi dei dipendenti di alcune di queste compagnie. Il salario medio di un dipendente EA nel 2020 era di 124.000 dollari (il CEO, Andrew Wilson, ha guadagnato 34.7 milioni di dollari), mentre quello di un lavoratore Activision 99.100 dollari. Il più grande divario nel rapporto di retribuzione tra dipendenti e CEO appartiene proprio all’azienda di Call of Duty, pari a 1 a 1.560.