In una nuova intervista rilasciata a CNBC, Pat Gelsinger, il CEO di Intel, ha avvertito che la carenza mondiale di semiconduttori e chip necessari per la produzione di tutti i tipi di dispositivi tecnologici, PS5 e Xbox Series X/S incluse, potrebbe protrarsi almeno fino al 2024.

Gelsinger aveva dichiarato in precedenza che si aspettava la fine dell’enorme problematica nel 2023, ma a quanto pare ha cambiato idea. Secondo Gelsinger, le carenze di chip continueranno perché gli strumenti di produzione chiave non sono così disponibili come si sperava dopo lo scoppio della pandemia di COVID-19. Essenzialmente, non ci sono ancora abbastanza chip per soddisfare la sicuramente impressionante domanda.

“Questo è parte del motivo per cui crediamo che la carenza globale di semiconduttori si sposterà al 2024, dalle nostre precedenti stime del 2023,” ha detto Gelsinger. “Le carenze hanno ora colpito le attrezzature e alcune di quelle fabbriche saranno più impegnate di prima.”

Lisa Su, CEO di AMD, ha detto lo scorso anno che si aspettava un aumento dell’offerta nella seconda metà del 2022. Phil Spencer, capo di Xbox, ha detto ad ottobre che i problemi di forniture di Xbox Series X/S (e non solo) continueranno anche quest’anno.