Nel 2020, Hotline Miami e il suo sequel sono arrivati su Xbox One e Google Stadia, ed ora, visto che siamo giunti al 2021, uno degli sviluppatori dietro a questa serie videoludica ha parlato un poco del suo nuovo progetto.

In un tweet piuttosto vago pubblicato nella notte, Jonatan Söderström ha affermato che il suo nuovo gioco sarà qualcosa di più personale e, a quanto pare, legato a qualche sua passione, e che pertanto non ha idea del tipo di giocatori a cui potrebbe piacere. Soderstrom, infatti, continua dichiarando che si aspetta che le reazioni dei futuri giocatori siano di due sponde completamente opposte, chi si spaventerà e chi sarà felicissimo.

“Vorrei poter scrivere di ciò su cui stiamo lavorando”, ha detto. “È un progetto di passione, quindi non sono sicuro a chi piacerà. Ma sono sicuro che alcune persone saranno inorridite o spaventate e altre deliziate!”

Da quello che è possibile comprendere da questo tweet, sembra che Söderström stia iniziando ad allontanarsi dalla serie che ha reso il suo nome piuttosto conosciuto in giro per la rete, e sembra che stia cercando lo stesso effetto che ebbe Hotline Miami.

Il primo Hotline Miami venne rilasciato nove anni fa (se pensiamo che siamo nel 2021), ed è stato fin da subito un successo su PC e console. Söderström e Dennaton Games hanno realizzato un follow-up, Hotline Miami 2: Wrong Number, pubblicato nel 2015, mentre un porting su Nintendo Switch è stato pubblicato nel 2019, per poi arrivare alle due piattaforme citate all’inizio della notizia lo scorso anno.