Nel corso di questa settimana era stato scoperto che Ubisoft avrebbe cambiato il nome di Gods & Monsters in Immortals: Fenyx Rising in seguito ad una disputa legale con Monster Energy. La compagnia in questione, due mesi prima del cambio di titolo, affermava che il gioco avrebbe causato problemi al loro business.

La motivazione ufficiale di Ubisoft riguardante il nuovo nome del gioco è sempre stata legata ad un cambiamento della visione e delle idee per il titolo, e l’azienda transalpina lo ribadisce ancora una volta, questa volta direttamente a VGC.

Questa mattina, infatti, il sito inglese è stato contattato da un portavoce di Ubisoft che ha smentito le ipotesi dei giorni scorsi, riaffermando quello che la compagnia francese sta ripetendo da diverse settimane ormai. Il portavoce di Ubisoft ha negato che il cambio di nome sia stato influenzato dalla controversia e ha ribadito che era dovuto alla visione dei suoi sviluppatori.

“Il cambio di nome per Immortals Fenyx Rising riflette una decisione creativa e non è il risultato di questioni legali,” spiega il portavoce. “Come affermato in passato, il tempo di sviluppo extra ci ha permesso di spingere ulteriormente la nostra visione iniziale ed esplorare nuove strade per il gioco.”

“Poiché questa visione prendeva vita e sviluppava un tono più maturo, abbiamo ritenuto che il gioco avesse bisogno di un nuovo nome per riflettere meglio quei cambiamenti”.

Anche se secondo qualcuno Ubisoft avrebbe potuto vincere facilmente la disputa con Monster Energy, sembra che in realtà le due cose non siano legate. Immortals Fenyx Rising uscirà su PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series, Nintendo Switch e Google Stadia il 3 dicembre.

Fonte: VGC