Nel 2018 Valve acquisì Campo Santo, lo studio che ha realizzato Firewatch e che meno di tre anni fa annunciò In the Valley of Gods, una particolare avventura che dovrebbe arrivare su PC.

Nel mese di dicembre del 2019, lo studio annunciò che i lavori sul titolo sono stati messi in pausa, ma che il progetto non è stato cancellato in alcun modo. Dopo l’uscita di Half-Life: Alyx, avvenuta nella giornata di ieri, alcuni hanno iniziato a chiedersi se i membri rimasti di Campo Santo torneranno al lavoro su In the Valley of Gods.

A confermare che il gioco è ancora in sospeso è stato Chris Remo in un’intervista con PCGamesN.

“Ci stavamo lavorando, ma alcuni di noi di Campo Santo sono andati a Valve, e qualcosa che abbiamo capito dopo tempo è che la compagnia di Gabe Newell era un posto con molti team, molti progetti e molto altro ancora,” ha detto. “Ho lavorato su DOTA Underlords per un po’, poi ho iniziato a contribuire allo sviluppo di Half-Life: Alyx. Come team, siamo arrivati a pensare, ‘Oh, sembra che tutti noi stiamo lavorando su cose diverse ora. Mettiamo questo in sospeso per un po’ e poi vediamo’.”

Ad oggi, dunque, non è ancora chiaro se i lavori su In the Valley of Gods riprenderanno mai, e non sappiamo nemmeno se il team sia ancora unito oppure se i vari sviluppatori si trovano in diversi team.

Fonte: PCGamesN