Negli ultimi giorni era iniziato un evento in Injustice 2 Mobile che consisteva nel picchiare Poison Ivy, un personaggio canonicamente bisessuale dell’universo DC Comics, per ottenere alcune ricompense. Siccome l’evento (o almeno, una parte) si è tenuto durante il Pride Month, la community si è scatenata contro gli sviluppatori, che si sono scusati.

In una dichiarazione pubblicata sulla pagina Twitter ufficiale del gioco, Warner Bros. e NetherRealm si sono scusati per la sfida, dicendo che era “insensibile e inappropriata”. “La violenza nella vita reale contro la comunità LGBTQIA+ e le donne all’interno di quella comunità in particolare è troppo comune e dovremmo impegnarci attivamente negli sforzi per porre fine alla violenza LGBTQIA+, non normalizzarla. Ci scusiamo con la grande community, ma soprattutto con i membri della comunità LGBTQIA+. Ci impegniamo ad ascoltare e a fare meglio”.

In un messaggio pubblicato successivamente, lo sviluppatore ha detto che le ricompense guadagnate da questa sfida non saranno rimosse dai profili dei giocatori.

Injustice 2 Mobile è disponibile su Android e iOS.