Hajime Tabata era il producer di Final Fantasy 15: il suo stile di sviluppo, in particolare il suo approccio ai DLC infiniti, era controverso, quindi è stato oggetto di molte accese conversazioni, ed è stato dunque un personaggio molto discusso. Verso la fine del 2018 ha poi lasciato la compagnia.

Nel 2019, Tataba ha creato un suo studio chiamato JP Games, che era già attivo e funzionante in relativamente pochi mesi. E se vi siete chiesti che fine abbia fatto Tabata, o almeno JP Games, la risposta arriva direttamente da lui in una recente intervista.

Come parte di una serie di dichiarazioni rilasciate da diversi sviluppatori giapponesi per salutare il 2020, Tabata ha affermato ai microfoni del sito giapponese 4Gamer che da allora non è successo molto: Tabata ha stabilito i suoi piani per JP Games più di due anni fa e non abbiamo sentito molto da lui fino ad ora, e sembra che dovremo anche aspettare ancora un po’,

“Gli effetti del nuovo coronavirus hanno alterato in modo significativo i nostri piani. Penso che sia più potente di prima. Lettori di 4Gamer, attendete fino al 2022,” ha detto Tabata a 4Gamer.

Per saperne di più sui piani di JP Games, dunque, ci toccherà aspettare il prossimo anno.

Fonte: 4Gamer | Via: Gematsu