Molte interviste di Kingdom Hearts: Melody of Memory sono state rilasciate in queste ore con membri del team come il director Tetsuya Nomura, il co-director Masanobu Suzui e il produttore Ichiro Hazama da siti come Famitsu e Game Informer, e come risultato abbiamo idee più precise su quanti mondi ci saranno e, soprattutto, se ci sono piani per il supporto post-lancio.

Per quanto riguarda i mondi di Kingdom Hearts: Melody of Memory, l’intervista di Famitsu ha confermato che i giocatori visiteranno 47 mondi mentre giocheranno. Questi sono divisi in 31 località Disney e 16 originali di Kingdom Hearts. Ci saranno anche 33 livelli “boss” che sono essenzialmente indicati come “buchi neri”.

Oltre 140 canzoni della serie saranno nel gioco, come svelato dalla lista pubblicata nella giornata di ieri. Suzui ha parlato anche delle battaglie online nell’intervista a Game Informer. Sarà 1v1 con ogni persona che cerca di ottenere il punteggio più alto nella canzone, mentre giocherà anche “brutti scherzi” all’avversario per “farlo sbgliare”.

Il team di sviluppo ha infine confermato che per il momento non ci sono piani per dei DLC, e che probabilmente dei contenuti scaricabili non arriveranno in futuro.

Kingdom Hearts: Melody of Memory arriverà su Nintendo Switch, PlayStation 4 e Xbox One il 13 novembre 2020.

Fonte: Siliconera