Con un comunicato stampa, Koch Media, azienda leader di publishing a livello mondiale e Bloober Team, uno sviluppatore di giochi indipendente, hanno annunciato la loro partnership per The Medium, un gioco horror psicologico, e per Observer: System Redux, il pluripremiato thriller cyberpunk. Con la sua vasta esperienza di marketing e comunicazione e tramite l’enorme rete globale, Koch Media sarà pienamente responsabile delle prossime attività di publishing riguardanti le uscite in versione fisica in tutto il mondo.

Piotr Babieno, CEO presso Bloober Team S.A., ha dichiarato: “Siamo molto entusiasti di poter lavorare con i nostri partner di Koch Media. È molto importante per noi ascoltare i nostri fan che ci hanno richiesto un’uscita in versione fisica dei nostri pluripremiati giochi horror.”

Dr. Klemens Kundratitz, CEO presso Koch Media ha aggiunto: “Siamo lieti di dare il benvenuto a Bloober Team come nuovo entusiasmante partner di publishing e siamo entusiasti di lavorare con loro sul portfolio di giochi in crescita a livello globale: The Medium e il pluripremiato Observer: System Redux. Entrambi i titoli si adattano perfettamente alla nostra diversificata line-up di giochi.”

The Medium è un gioco horror psicologico in terza persona che presenta un innovativo gameplay dual-reality, uno stile artistico unico ispirato al pittore Zdzisław Beksiński e una colonna sonora originale co-composta da Arkadiusz Reikowski e Akira Yamaoka. I giocatori scopriranno un oscuro mistero che solo un medium può risolvere.

Observer: System Redux è la visione definitiva del pluripremiato thriller cyberpunk, ricostruito e migliorato per la prossima generazione. L’anno è il 2084. Il futuro si è rivelato molto più oscuro di quanto si possa immaginare. In primo luogo, c’era la nanofagia. Una piaga digitale che ha ucciso migliaia e migliaia di coloro che hanno scelto di aumentare la propria mente e il proprio corpo. Poi è arrivata la guerra, che ha lasciato sia l’Occidente che l’Oriente decimati e distrutti. Senza nessuno al potere, le multinazionali presero il controllo e forgiarono i propri imperi disonesti.