All’Xbox & Bethesda Games Showcase di ieri sera è apparso Hideo Kojima per rivelare che Kojima Productions è al lavoro assieme a Microsoft su un gioco basato sul cloud. Mentre l’annuncio ha fatto felici i fan di Xbox, dal lato PlayStation si è accesa un’importante discussione: Death Stranding era un’esclusiva PS4, e questo cosa implica per il futuro dello studio? Nulla di cui preoccuparsi in realtà, siccome Kojima Productions è e rimarrà uno studio indipendente che lavorerà con chi più desidera.

A renderlo chiaro è il team stesso, che in un tweet pubblicato questa mattina ha detto: “Dopo l’annuncio della nostra partnership con Microsoft utilizzando la tecnologia cloud, molte persone ci hanno chiesto informazioni sulla nostra collaborazione con SIE. Ti assicuriamo che continuiamo ad avere un’ottima collaborazione anche con PlayStation.”

Kojima Productions sembrerebbe essere al lavoro su diversi progetti: ne conosciamo almeno uno, se non tre. Oltre al gioco per il cloud di Xbox, anche un sequel di Death Stranding sarebbe in sviluppo (se Norman Reedus non stava scherzando). Inoltre, un leak ha recentemente rivelato Overdose, un titolo horror che potrebbe essere un altro gioco ancora.