Poche ore fa, il sito VGC ha pubblicato un nuovo articolo secondo cui un gioco di Silent Hill sarebbe in sviluppo presso uno studio esterno a Konami, dopo che il CEO di Bloober Team aveva dichiarato di essere al lavoro su una IP horror con “un publisher molto famoso”.

Video Games Chronicle ha aggiornato la sua storia nel corso della tarda serata di ieri includendo alcune informazioni aggiuntive sui piani di Konami per il futuro.

Secondo quanto riportato, Konami ha intenzione di affidare lo sviluppo di nuovi titoli di Metal Gear Solid e Castlevania a studi esterni, proprio come Silent Hill. VGC afferma che i capi giapponesi di Konami si sono storicamente schierati contro l’outsourcing, un motivo per cui il gioco di Silent Hill di Supermassive non è andato a buon fine.

Tuttavia, a seguito della deludente performance dei recenti titoli Metal Gear Survive e Contra: Rogue Corps, le fonti di VGC hanno affermato che Konami ora è diventata più disposta a contattare studi esterni per i suoi principali franchise, tra cui per l’appunto Metal Gear Solid e Castlevania.

I nuovi progetti di queste due IP sarebbero in arrivo tra diversi anni, e se ci fosse qualcosa in lavorazione presso uno studio a noi noto dovremo aspettare ancora mesi, se non anni, prima di saperne di più.