Come parte del caso Epic Games vs. Apple, Lori Wright, vice presidente dello sviluppo commerciale di Xbox, è stata chiamata per testimoniare come testimone terzo, ed ha svelato un interessante aneddoto sulle console Xbox, che per alcuni non è affatto una sorpresa.

Quando a Wright è stato chiesto da Wes Earnhardt, avvocato di Epic Games, “quanto guadagna Microsoft dalla vendita delle console Xbox”, la VP di Xbox ha risposto: “Non guadagniamo niente. Vendiamo le console in perdita.” E quando le è stato chiesto se Microsoft ha mai generato profitto dalla vendita di un dispositivo Xbox, Wright ha detto, molto semplicemente, “no”.

A Wright è stato anche chiesto perché Microsoft continua a fare questo, e la VP ha spiegato (via Protocol) che il modello di business di Xbox comporta la vendita di hardware in perdita che viene poi spinto fortemente dalle vendite di giochi e servizi di abbonamento, come ad esempio Xbox Live Gold e Xbox Game Pass.

“L’hardware non redditizio ha certamente giocato un ruolo maggiore alla fine degli anni ’90 e nei primi anni 2000 (oh e l’era PS3 lol)”, ha twittato Daniel Ahmad, analista di Niko Partners, in risposta alla testimonianza di Wright.

“Sia la PS5 che le Series X/S sono vendute in perdita in questo momento, ma diventeranno redditizie con il passare del tempo, molto probabilmente.”

Cosa ne pensate?