Sin dal reveal Leggende Pokémon Arceus, il prossimo grande capitolo della serie di mostriciattoli di Game Freak, è sembrato essere un gioco a mondo aperto. Le prime immagini e descrizioni lasciavano immaginare un titolo in stile The Legend of Zelda Breath of the Wild, ma in realtà è più in stile Monster Hunter.

Dopo una settimana di discussioni in rete, The Pokémon Company ha confermato a Kotaku che Leggende Pokémon Arceus avrà una struttura che ricorda più quella dei titoli di casa Capcom che il recente Zelda, con delle macro-aree invece di un mondo aperto unico.

“In Leggende Pokémon Arceus il Villaggio Giubilo fungerà da base per le missioni di ricerca. Dopo aver ricevuto un incarico o una richiesta e aver preparato la loro prossima escursione, i giocatori partiranno dal villaggio per studiare una delle varie aree aperte della regione di Hisui. Dopo aver finito il lavoro i giocatori dovranno tornare [a Giubilo] ancora una volta per prepararsi al loro prossimo compito. Non vediamo l’ora di condividere presto maggiori informazioni sull’esplorazione della regione di Hisui,” ha dichiarato The Pokémon Company.

Questa dichiarazione arriva dopo i recenti dibattiti nati dall’ultima serie di screenshot del gioco. In passato Nintendo e The Pokémon Company avevano descritto Leggende Pokémon Arceus come un gioco che offre “distese naturali” e “paesaggi selvaggi”. I trailer suggerivano persino la presenza dei più grandi spazi della serie fino ad oggi. Di conseguenza alcuni fan hanno sperato che il gioco fornisse un’esperienza simile a quella di Breath of the Wild, ma sembra che non sia così.

Leggende Pokémon Arceus uscirà su Nintendo Switch il 28 gennaio 2022.